ven

29

dic

2017

Sacrificio d'Amore: intervista a Sara D'Amario

In ogni fiaba c’è un personaggio malvagio che ostacola l’amore dei protagonisti. La strega cattiva offre a Biancaneve una mela avvelenata che la fa cadere in uno stato di morte apparente. Nessuno degli sforzi compiuti riesce a risvegliarla con un’unica eccezione, il suo principe azzurro. Anche nella terza puntata di Sacrificio D’Amore la trama si infittisce e gli intrighi aumentano come nelle fiabe. La signorina Maffei (Sara D’Amario) avvelena Maddalena (Desiree Noferini) facendole bere un infuso con l’inganno.

 

leggi di più

mar

19

dic

2017

Sacrificio d'Amore: intervista a Francesca Valtorta

 

Due corpi protesi l’uno verso l’altro, che si appartengono, si sfiorano ma ancora non si raggiungono. Le labbra che si cercano e si desiderano, mentre le mani si intrecciano e i corpi si scoprono.

È così che Brando (Francesco Arca), nella seconda puntata di “Sacrificio d’Amore”, ha scolpito nella pietra bianca di Carrara il ricordo della passione sbocciata tra lui e Silvia (Francesca Valtorta). Un ricordo talmente vivido nella sua mente che sente la necessità di renderlo solido, soave, imponente come una statua di marmo.

 

ECCO A VOI UN’ANTICIPAZIONE DEL TERZO EPISODIO CHE ANDRA’ IN ONDA VENERDI’:

 

 

leggi di più

ven

15

dic

2017

SACRIFICIO D'AMORE: intervista a Giogio Lupano

 

Quanti sono i colori dell’amore? Il bianco, simbolo di purezza e di forza come quella sprigionata dal marmo delle Cave di Carrara, ambientazione di un amore folle e impossibile. Il rosso della passione, che travolge Brando Prizzi (Francesco Arca), giovane cavatore idealista, e Silvia (Francesca Valtorta), una donna bella ed emancipata, sposata con Corrado Corradi (Giorgio Lupano), ingegnere minerario brillante, ma legato alle tradizioni. Il grigio che con le sue sfumature arriva al nero e dalla Belle Epoque sfocia nell’inferno della Prima Guerra Mondiale. Tutti questi colori si mescolano in uno spettacolare dipinto in costume che rappresenta una storia italiana ambientata nel 1913.

 

leggi di più