Eccellenze locali ed internazionali alla Torino Fashion Week 2021

Fonte: pagina Facebook Torino Fashion Week
Fonte: pagina Facebook Torino Fashion Week

Nella cornice di Palazzo Madama, nel cuore della città, hanno sfilato i designer partecipanti alla Torino Fashion Week. Un evento che da 5 anni a questa parte dà spazio a stilisti emergenti e non, riportando un po’ di moda nel capoluogo sabaudo.

 

Da questo lunedì 15 novembre sono iniziate le dirette delle sfilate che si concluderanno questa domenica 21 novembre. Il covid ha voluto che anche quest’anno le sfilate fossero in digitale, chissà se il prossimo anno si potrà tornare dal vivo… intanto, l’esperienza della settimana della moda torinese si può vivere sul sito ufficiale e sulla loro pagina Facebook attraverso video coinvolgenti compresi di interviste agli stilisti.

 

 

 

In questa edizione, non può che saltare all’occhio dello spettatore curioso il nome di Maki Mandela. La figlia dell’ex presidente sudafricano Nelson Mandela presenta, in occasione di questo evento, la nuova collezione di House of Mandela, un brand ispirato alla sua Africa, rappresentata nei colori vibranti e nelle linee geometriche, ma non solo: celebra “The Struggle Series”, disegni creati da suo padre che parlano delle condizioni umane di prigionia e libertà e che ritraggono delle mani, parte del nostro corpo con cui possiamo costruire oppure distruggere, è nostra la scelta. Nella collezione, abiti dalle forme geometriche lineari si contrappongono ad originali gonne midi abbinate a t-shirt con immagini del volto di Nelson Mandela, stampe dei suoi disegni e di sue citazioni.

 

 

Fonti. Foto 2: houseofmandelaart.com ; altre foto: screen dal video (day 1) della pagina Facebook di Torino Fashion Week

“The woman” è il nome della collezione 2021 presentata da un collettivo di stilisti, Al Nisa Designs, che creano abiti di lusso all’avanguardia per far brillare le donne che li indossano. Moltissime le varie interpretazioni e gli stili proposti: alcuni puntano su capi eterei e leggeri, altri per outfit più semplici, in linea con il “modest fashion”, già portato a Torino nelle passate edizioni, fino ad arrivare ad abiti colorati e stampati che richiamano l’Africa. Inoltre, il talento e la creatività di alcuni di questi designer ha fatto sì che abbiano già collaborato con celebrità hollywoodiane. Di donne si occupa anche Dress For Success Serbia, un’organizzazione di 28 designer che per questo evento è in collaborazione con l’organizzazione tedesca Help-Hilfe zur Selbsthilfe, che sostiene le persone in difficoltà. La loro missione è quella di dare forza e aiuto concreto alle donne per raggiungere l’indipendenza economica. Infatti lo stile della collezione presentata a Torino si concentra proprio sull’empowerment femminile. Con queste due organizzazioni, il sociale e la moda si uniscono in un unico evento dando l’opportunità a donne talentuose di presentare le loro creazioni.

 

Fonti: screen dai video (day 1 e day 3) della pagina Facebook di Torino Fashion Week

In questa settimana fitta di eventi non è mancata ovviamente la presenza delle eccellenze di artigianato locale di grande stile e qualità rappresentate dai nostri stilisti di CNA Federmoda Torino, ma anche da quelli della Lombardia. All’appello mancano ancora alcuni stilisti le cui creazioni si potranno vedere stasera e domani alle 21 in diretta su www.torino-fashion-week.eu oppure sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/TorinoFashionWeek . Si tratta di special guest che hanno avuto modo di farsi conoscere e apprezzare nel mondo. Alcuni nomi sono Gerardo Orlando, che ha lavorato per grandi stilisti e fondato il suo marchio, Dimitar Dradi, uno dei più promettenti giovani designer e Giuseppe Fata, direttore creativo e presidente di “Head Sculpture Design – Haute Couture Vision”. La Torino Fashion Week si concluderà con Hussain Harba, architetto-designer famoso per le sue “home”, borse che hanno la struttura di una casa, concetto che solo un uomo con la creatività di uno stilista e il rigore di un architetto poteva ideare. Così terminerà la Torino Fashion Week, il nostro augurio per i prossimi anni è che possa essere ancora più bello, con le sfilate in presenza.

 

 

Fonte: Instagram @hussainharba

Scritto da Alessandra Picciariello

 

Seguite Alessandra anche sul suo blog www.styleaholiccom.wordpress.com