Arte Virtuale Experience

L’arte, fin dalla notte dei tempi, è stata sia apprezzata che ignorata.

Attraverso l’arte si sono affermate culture, si sono immedesimati interi popoli. È stata simbolo di protesta e rivoluzione, di affermazione sociale, o semplicemente ha glorificato il bello. Alcune volte l’arte è stata inutile, come diceva Oscar Wilde, perché rispecchiava lo spettatore e non la vita. C’è una cosa che non è mai cambiata: l’arte suscita emozioni, ci colpisce, ci scandalizza o ci coinvolge. Ha la capacità di tenerci attivo lo spirito.

 

L’arrivo della pandemia ha stravolto la vita di tutti, ha rallentato settori, ha portato disoccupazione, ci ha rinchiusi in casa, ma per fortuna, ora, il mondo riparte. Anche l’arte e la cultura si stanno riprendendo e oggi DONNEINGAMBA vi parlerà di una stupefacente mostra che si svolgerà sul territorio biellese nel Museo del Territorio.

 

Biella, con “Arte Virtuale”, propone un viaggio dentro l’arte, in particolare nel mondo e nelle opere di Van Gogh e Monet. Sarà un viaggio virtuale, grazie alla tecnologia VR e all’ oculus Quest 2, che porterà il visitatore all’indietro nel tempo, coinvolgendo i sensi e immergendolo completamente nelle opere dei due artisti.

Il viaggio inizia nel villaggio francese di Arles, dove il visitatore incontrerà Van Gogh e lo seguirà attraverso i suoi quadri, come se vivesse la quotidianità dell’artista. Dal risveglio nella Camera da Letto di Van Gogh, La Casa Bianca, i campi con le contadine (La Siesta), il Campo di grano con i corvi, ecc. fin all’arrivo della notte nella Notte Stellata e al ritorno nella camera da letto.

 

Dopodiché lo spettatore verrà proiettato nello studio di Monet, circondato dai colori e dagli strumenti che lo hanno consacrato, per poi ammirare i paesaggi che hanno ispirato le sue opere più importanti: La Gazza al guizzo, Le Ninfee, ecc.

La seconda sezione è dedicata alle riproduzioni delle opere più conosciute dei due Maestri, che prenderanno vita nella terza area, dove la tecnologia permette ai quadri di superare il confine fisico della cornice e il visitatore si sentirà parte di essi.

Il gran finale è tutto dedicato a Van Gogh: la multimedial art, realizzata con il sistema Remix 4.0. brevettato da Next Exhibition, permetterà di scoprire tutte le sfumature e le peculiarità del genio della pittura: le sue paure, i suoi tormenti, i suoi affetti.

 

Non perdetevi questo viaggio!

                                                                                         Mirela Rujan

 

 

5 giugno – 5 dicembre 2021

Museo del Territorio Biellese

Chiostro di San Sebastiano

Via Quintino Sella 54/b Biella

Per info: www.artevirtualexperience.it

www.museo.comune.biella.it