A Riveder le Stelle

Dante Alighieri, il padre della lingua italiana, il padre della Comedìa, divenuta celebre come Divina Commedia, universalmente considerata la più grande opera scritta in lingua italiana e uno dei maggiori capolavori della letteratura mondiale. Abbiamo imparato ad apprezzare Dante sui banchi di scuola sin da piccoli.

 

Dal 7 giugno parte il tour “A riveder le stelle”, il racconto teatrale dell’Italia di Dante in cui Aldo Cazzullo sarà il narratore e Piero Pelù si occuperà delle letture rock. Una coppia inedita. E’ stato ricostruito il viaggio di Dante nell’Inferno e sono stati scelti gli incontri più famosi con molte incursioni nella storia e nell’attualità, dove denuncia i politici corrotti, i Papi simoniaci, tutti coloro che antepongono l’interesse privato a quello pubblico, ma nello stesso tempo, esalta la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie.

Il racconto è stato tratto da “A riveder le stelle, Dante il poeta che inventò l’Italia” di A. Cazzullo, il libro edito da Mondadori che ha avuto grande successo ed ha venduto 250.000 copie.

 

Il tour partirà dalla meravigliosa Piazza Santa Croce di Firenze per poi proseguire:

 

07 giugno Firenze - Piazza S. Croce
10 giugno Trento – Teatro Sociale (TRENTO FILM FESTIVAL)
17 giugno Montecchio (VI) - Castello di Romeo
18 giugno Pavia - Castello Visconteo
23 giugno Caorle (VE) – Piazza Vescovado
24 giugno Cervia (RA) – Arena dello Stadio dei Pini (RAVENNA FESTIVAL)
26 giugno Alba (CN) – PalaAlbaCapitale
29 giugno Caprarola (VT) – Palazzo Farnese (CAFFEINA FESTIVAL)
1 luglio Nora Pula (CA) – Teatro Romano (FESTIVAL LA NOTTE DEI POETI)
2 luglio Pratovecchio (AR) – Piazza Landino
3 luglio Urbisaglia (MC) – Anfiteatro Romano
4 luglio Pesaro – Anfiteatro del parco Miralfiore

 

Il progetto è co-promosso dal Comune di Firenze e dall’Opera di Santa Croce con la collaborazione organizzativa del Teatro Puccini. La regia è di Angelo Generali mentre la produzione è di Corvino Produzioni.

Si svelerà un pezzo della vita e dell’opera di questo illustre autore in occasione della celebrazione del settecentesimo anno della sua morte.

 

                                                                                Paola Giannessi