Street Art in Blu

 

Il teatro si trasforma in un luogo magico dove la street art si fonde con le atmosfere suggestive del teatro. Non è un sogno, ma è l’atmosfera che si respira andando a visitare “Street Art in Blu” al teatro Colosseo di Torino. Un luogo particolare per accogliere una mostra d’arte, ma un connubio ben riuscito.

 

 

E’ stata Claudia Spoto, direttore del teatro Colosseo insieme al fratello (appassionato ed esperto della street art) a portarla nella nostra città, grazie alla collaborazione fra il collettivo di collezionisti Xora, il Teatro Colosseo e l’Associazione Culturale Dreams. Questa novità sta avendo un grosso riscontro. La mostra è visitata dagli adulti ai ragazzi, al nonno che porta i nipotini, ai genitori che portano i figli.

 

La street art negli ultimi anni sta acquisendo sempre più il favore da parte del pubblico.

 

In “Street Art in Blu” sono protagonisti indiscussi Blu e Banksy, due enigmatici artisti di cui non si conosce l’identità, ma potete trovare anche opere di Ericailcane, Phase2, Delta2, KayOne, Nevercrew, Aito Kitazaki, Beneine, Eron, Rusty, Zedz ed altri artisti.

 

 

 

Una mostra che ognuno può vivere a modo suo, per esempio si può, grazie ad un ipad messo a disposizione, ascoltare la propria canzone preferita girando per il teatro, sedersi sulle poltrone per ammirare le opere, salire sul palco per vedere tutto da un’altra prospettiva, insomma l’arte è un mondo magico che ognuno può far proprio.

 

Street Art in Blu” sarà al teatro Colosseo di Torino fino al 29 settembre.

 

Qui sotto vi regaliamo alcune foto delle opere, ma se andate sulla pagina Facebook di Donneingamba potete trovare la video intervista fatta a Claudia Spoto e le immagini della mostra.