Il Giuramento

 

Siamo intorno al 1931, il regime fascista chiede ai professori universitari di giurare fedeltà al Duce e al fascismo. Coloro che non aderivano al giuramento venivano decapitati, una punizione molto forte che serviva a dimostrare a tutti cosa poteva capitare se non ci si piegava al fascismo.

 

 

Dodici professori, rifiutarono ed uno di loro fu Mario Carrara, a cui si ispira lo spettacolo “Il Giuramento”. “Un eroe” lo ha definito Ninni Bruschetta, regista dello spettacolo. Una scelta difficile quella di Mario Carrara, mi sono domandata: “ Come si fa a fare una scelta così, sapendo che ti porta alla morte e che la vita è una sola? Quanto coraggio serve? Cosa ha portato Mario Carrara a prendere questa decisione?”.

 

Uno spettacolo forte ed importante che è andato in scena al teatro Astra di Torino la scorsa settimana. Lo spettacolo prosegue per l’Italia, per le altre date potete consultare la pagina Facebook di Ninni Bruschetta. Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo, ecco cosa ci ha raccontato dello spettacolo in questa video intervista.