Lo sguardo che rende possibile il cambiamento

 

Prosegue la nostra rubrica “Ritrova te stesso”. L’argomento di oggi della dott.ssa Silvia Giannessi è “Lo sguardo che rende possibile il cambiamento”.

 

 

Buongiorno lettori e lettrici di Donneingamba, in questo articolo vi parlerò di come la percezione di noi stessi sia influenzata da coloro che ci sono vicini.

 

Valorizzando ed avendo fiducia nelle capacità che una persona ha a disposizione, ritengo sia possibile cambiare in meglio il suo destino. Noi vediamo noi stessi perlopiù attraverso l’immagine di noi che ci rimandano gli altri.

 

Winncott descrive la funzione di “rispecchiamento” della madre, attraverso il cui sguardo il bimbo ritrova se stesso. Lo sguardo può dire molto più delle parole.

 

Se volete essere amati, ricordatevi di guardare con amore.

 

Se volete che una persona torni a volersi bene, diteli con lo sguardo che è una persona importante .Il vostro sguardo amorevole sarà una medicina per l’anima.

 

Dal modo in cui gli altri ci guardano può scaturire un potere di cambiamento.

 

Gli occhi di una persona di cui ci fidiamo, possono spingerci positivamente all’azione. Attraverso uno sguardo il potere può essere esercitato in modo non autoritario ma autorevole.

 

L’autorevolezza è data dalla comprensione di colui che non si impone, ma sostenendo ed accompagnando propone, ciò che testimoniato dalla sua esperienza ritiene sia meglio per noi.

 

Il potere esercitato in modo non autoritario, ma autorevole, sarà l’energia che rende possibile il cambiamento

 

Per domande o consulenze scrivetemi a: silviagiann73@gmail.com

 

Dott. ssa Silvia Giannessi