Finalmenta a casa

 

Esiste la famiglia perfetta? Quando penso alla famiglia, mi viene in mente quella del MULINO BIANCO: mamma bellissima, padre impeccabile e due figli meravigliosi. Nessuno che litiga, tutti che si amano e sempre sorridenti. Sicuramente avranno zii eccezionali, cugini simpaticissimi. Tutti insieme appassionatamente.

 

Questa non è la famiglia che troverete nello spettacolo “FINALMENTE A CASA”.

 

Libero (Massimo Moretta), un geometrino timido e introverso, dal carattere debole è sposato con Beatrice (Marina Di Paola), una donna severa, cresciuta in un ambiente conservatore e dalla sessualità inibita, vedono stravolgere la loro vita nel giorno dell’anniversario del loro matrimonio, dall’arrivo di Juri (Sergio Cardinale), il fratellastro russo di Libero, un goliardo ragazzaccio dai modi stravaganti e libertini.

 

All’allegra famiglia non potevano mancare la passionale Clarissa (Monica Carelli), mamma di Beatrice, un’emiliana doc con un pensiero fisso ( che non è quello di giocare a carte…) e la zia Isabella (Patrizia Battaglia), zia di Libero, che lo ha cresciuto come un figlio, donna snob e sofisticata.

 

Non è solo l’arrivo li Juri a scombussolare la famiglia, ma anche l’arrivo di Mario il donnaiolo (Massimo Chionetti), padre dei ragazzi, abbandonati entrambi in giovane età.

 

Sergio Cardinale oltre ad essere uno degli attori è anche l’autore di questa commedia scritta molto bene, in modo chiaro e scorrevole.

 

La regia è stata curata da Enrico Fasella.

 

Tante risate, gran ritmo sul palco. Una commedia dove l’argomento del sesso fa da sfondo, ma in modo divertente e non volgare. Un gruppo unito che mette al centro dello spettacolo IL TEMA DELLA FAMIGLIA. Ognuno ha la famiglia che ha, ma la famiglia è l’unica ad avere il potere di farci sentire “FINALMENTE A CASA”.

Ecco la video intervista che il cast ci ha rilasciato.

 

 

 

 

Photo credit: Marianna Bulso